Siena Parcheggi
 
newsletter 
 

Chi la paga

Chi la paga

IMPOSTA DI SOGGIORNO 

 

CHI LA PAGA

 

Soggetto passivo dell'imposta è chi pernotta nelle strutture ricettive ed ha l’obbligo di versare al Responsabile del pagamento dell’Imposta di Soggiorno, l’importo dovuto a titolo di imposta

Sono esenti dal pagamento dell’imposta di soggiorno:

a) i minori fino al compimento del 12° anno di età;


b) coloro che devono effettuare terapie presso strutture sanitarie site nel territorio comunale o comuni confinanti;


c) soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio comunale o comuni confinanti, in ragione di due accompagnatori per paziente per il periodo interessato dalla degenza: l'esenzione si estende o al giorno successivo alla data delle dimissioni o al giorno antecedente alla
data di inizio di permanenza nella struttura sanitaria;


d) i portatori di handicap non autosufficienti, con idonea certificazione medica, più un
accompagnatore;


e) gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano assistenza a gruppi organizzati
delle Agenzie di viaggi e turismo: l'esenzione si applica per ogni autista di pullman e per un
accompagnatore ogni venticinque partecipanti;

f) gli iscritti all'anagrafe dei residenti del Comune di Siena;

 
g) gli appartenenti alle Forze dell’Ordine, ai Vigili del Fuoco e agli operatori della Protezione Civile che pernottano in occasione di eventi di particolare rilevanza per cui sono chiamati ad intervenire nella nostra città per esigenze di servizio;


h) il personale dipendente della struttura ricettiva che ivi svolge attività lavorativa;


i) gli studenti iscritti a Scuole secondarie di secondo grado e alle Università aventi sede in Siena che soggiornano per ragioni di studio o per periodi di formazione professionale;

 

l) I pernottamenti successivi al quarto giorno non sono soggetti al pagamento dell’imposta.

 

 

RItorna a Gestione Entrate


UNI EN ISO 9001:2015

L’Organizzazione della Siena Parcheggi ha un sistema di Gestione per la Qualità Certificato da
Kiwa Cermet Italia S.p.A. secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015 per la
"progettazione e fornitura di servizi per la mobilità e la sosta" REG. N. 3140 – A Settore: E A 31, 35
tes/footer.tpl"}