Siena Parcheggi
 
newsletter 
 

Autotutela

Per autotutela si intende il potere, attribuito in generale alla Pubblica amministrazione e quindi alla SIENA PARCHEGGI s.p.a.  di annullare d’ufficio i propri atti, qualora illegittimi o infondati.

Il potere di autotutela può essere esercitato d’ufficio, senza necessità di istanza del cittadino anche se, di solito, è proprio dalle segnalazioni di quest’ultimo che trae più spesso origine per cui si rende necessario un atto di impulso dell’interessato che la metta a confronto con la legge. Ecco perché nulla vieta che il contribuente, con apposita domanda rivolta all’ente impositore in carta semplice, solleciti l’autotutela.

 

L’autotutela non è un obbligo per la pubblica amministrazione ma un potere discrezionale. Questo significa che SIENA PARCHEGGI s.p.a.  non è tenuta né a rispondere né ad annullare l’atto. Anche se sussiste l’obbligo di provvedere alla rettifica o all’annullamento degli atti palesemente illegittimi.

 

La presentazione dell’istanza con la richiesta di annullamento dell’atto in autotutela NON SOSPENDE I TERMINI PER L’IMPUGNAZIONE DELL’ATTO PER IL QUALE SI RICHIEDE L’ANNULLAMENTO

Il  modulo da scaricare deve essere riempito in ogni sua parte e  inviato tramite mail all’indirizzo: autotutela@sienaparcheggi.com

 

Scarica qui il modulo

 

Torna a Gestione entrate 

 

 


UNI EN ISO 9001:2015

L’Organizzazione della Siena Parcheggi ha un sistema di Gestione per la Qualità Certificato da
Kiwa Cermet Italia S.p.A. secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015 per la
"progettazione e fornitura di servizi per la mobilità e la sosta" REG. N. 3140 – A Settore: E A 31, 35