Siena Parcheggi
 
newsletter 
 

Chi la paga

Chi la paga

La TARI è dovuta da chiunque possieda o detenga il locale o l’area e, quindi, dal soggetto utilizzatore dell’immobile. In caso di detenzione breve dell’immobile, di durata non superiore a sei mesi, invece, la tassa non è dovuta dall’utilizzatore ma resta esclusivamente in capo al possessore (proprietario o titolare di usufrutto, uso, abitazione o superficie). In caso di pluralità di utilizzatori, essi sono tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione tributaria.

 

Gli importi sono stati determinati a seguito della Deliberazione n. 137/del 29/07/2021 con la quale il Consiglio Comunale ha approvato le tariffe 2021.

Con Deliberazione n. 137/del 29/07/2021 il Consiglio Comunale, ha altresì approvato il nuovo regolamento TARI con efficacia dal 1 gennaio 2021.

Come da previsione di legge è stata istituita la categoria degli Agriturismi e gli Studi Professionali sono stati inseriti nell’apposita categoria 12 unitamente alla Banche e agli istituti di credito.

Il Comune di Siena in ragione dell’emergenza COVID ha deliberato una riduzione della quota variabile pari all’89% per le seguenti categorie maggiormente colpite dalla pandemia:

 

  • Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto
  • Cinematografi e teatri
  • Alberghi con ristorante
  • Alberghi senza ristorante
  • Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramenta e altri beni durevoli
  • Negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato
  • Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, barbiere, estetista
  • Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub
  • Mense, birrerie, hamburgherie
  • Bar, caffè, pasticceria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna a TARI


UNI EN ISO 9001:2015

L’Organizzazione della Siena Parcheggi ha un sistema di Gestione per la Qualità Certificato da
Kiwa Cermet Italia S.p.A. secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015 per la
"progettazione e fornitura di servizi per la mobilità e la sosta" REG. N. 3140 – A Settore: E A 31, 35