Siena Parcheggi
 
newsletter 
 

Siena Parcheggi: il punto su tre anni di gestione

Siena Parcheggi: il punto su tre anni di gestione
Il presidente di Siena Parcheggi, Alessandro Lepri, tira le somme dei suoi tre anni di mandato: “Lasciamo un società sana con tanti progetti pronti e finanziati”

 

L’attuale Cda di Siena Parcheggi, presieduto dall’avvocato Alessandro Lepri, giungerà fra pochi giorni al termine del proprio mandato dopo tre anni di attività.

“Con l'approvazione del bilancio 2018 che avverrà nei prossimi giorni – spiega il presidente - concludiamo il nostro mandato e personalmente, ma penso di parlare un po' a nome di tutti, considero concluso il nostro compito. Non ci sono i presupposti per continuare e, nonostante nessuno lo abbia chiesto, preferisco essere io a fare il primo passo. Lasciamo una società strutturalmente sana con tutti i fondamentali per esserlo sempre di più, con diversi progetti nel cassetto per la gran parte pronti e finanziati”.

Con l’ultimo bilancio in approvazione, Siena Parcheggi giungerà a triplicare l’utile lordo, rispetto a tre anni fa, avendo realizzato numerose opere.

“Sono tante le cose fatte – continua Alessandro Lepri – e per questo voglio ringraziare tutto il personale di Siena Parcheggi. Dalla sostituzione dei varchi e dei permessi Ztl, alle nuove casse automatiche, ci siamo impegnati molto per tenere la società al passo con i tempi. Ma tante sono anche le cose che abbiamo in costruzione. Penso alle grandi opere come il terminal per i bus turistici e il parcheggio a Porta Romana e anche ad altre novità per i servizi. Dopo l’abbattimento delle tariffe Ztl e Aru, con il Comune abbiamo studiato e penso presto diventerà operativa, anche la riduzione per le tariffe dei parcheggi che servono il Policlinico”.

“Scelte della vecchia e della nuova amministrazione – dice ancora  il presidente – rese possibili da una solidità economico-finanziaria di Siena Parcheggi capace di assorbire le minori entrate senza pesare sul bilancio. Insieme al Comune, la società ha in serbo un’altra novità sulla digitalizzazione dei servizi. Da mesi stiamo lavorando ad un’applicazione per consentire di utilizzare i parcheggi con parcometro pagando con il proprio smartphone e con la possibilità di prolungare la sosta senza doversi recare fisicamente dove la nostra auto è posteggiata. Così come è quasi pronto un sistema di prenotazioni on line per i bus turistici che dovrebbe scoraggiare anche l’abusivismo”.

“Siena Parcheggi – spiega Alessandro Lepri – è una partecipata importante per il Comune. Quest’anno avremo un utile lordo di circa un milione e mezzo di euro che torneranno alla collettività attraverso la amministrazione comunale alla quale la società garantisce anche un canone annuo per i servizi affidati di  un altro milione e mezzo di euro. Non dimentichiamo poi i costi per la gestione, manutenzioni comprese, delle risalite meccanizzate della città che rappresentano nel bilancio una spesa di circa un milione e 200mila euro all’anno. Oltre a garantire queste risorse, come dicevo, siamo impegnati anche in grandi opere per la città e contribuiamo, in forma minore, anche con lo strumento dell’Art Bonus”.

“Ci sono stati fatti contingenti – conclude Alessandro Lepri - che hanno rallentato la realizzazione dei progetti ancora in cantiere. Fattori direi fisiologici, dovuti alla conclusione del mandato di un'amministrazione che nell'ultimo periodo segue sempre le opere di più immediata realizzazione, e all'arrivo di una nuova che ha bisogno sempre di un periodo di assestamento e di ripensare  le politiche dell'ente. Spero e penso che questa fase si stia chiudendo e quindi  sono convinto che i nuovi amministratori, ai quali vanno i mostri migliori auguri,  potranno operare per il meglio. Ringrazio la vecchia e la nuova amministrazione comunale per la fiducia riposta in noi”.

 

 

Breve consuntivo attività Siena Parcheggi anni 2016-2018

 

 

Terminal bus turistici ex Campino di San Prospero,

Il progetto di riqualificazione dell’area denominata “Ex Campino di San prospero” prevede la realizzazione dei servizi igienici nel bastione “La Madonna” e la realizzazione della pensilina per accogliere i passeggeri..

Il progetto garantisce la massima accessibilità a tutte le categorie di utenti, adottando gli adeguati accorgimenti tecnici per l'eliminazione di qualsiasi barriera architettonica. Gli aspetti di riqualificazione urbana si concentrano essenzialmente nell’impiego dei materiali per le pavimentazioni, visto l’ordine di grandezza delle superfici e la loro visibilità dall’affaccio dalla Fortezza.

Il costo totale dell’intervento è previsto in circa un milione e 700mila euro.

 

Parcheggio area Porta Romana

Il progetto prevede una nuova area di sosta a raso negli ex Orti del Santuccio sul terreno di proprietà delle Pie Disposizioni.

Una volta realizzato, il parcheggio metterà a disposizione della città oltre cento nuovi posti auto e anche percorsi pedonali per migliorare la fruibilità di tutta l’area.

 

Risistemazione area Sant'Agata

Nello scorso dicembre si sono conclusi nei giorni scorsi i lavori per la ricostruzione di parte del muro e della colonna davanti alla mensa universitaria in via Sant’Agata.

La parte del muro danneggiata e la colonna sono state ricostruite ed è stato riposizionato il cancello in ferro battuto che era presente prima del sinistro. Siena Parcheggi ha anche provveduto alla sostituzione della rete di recinzione nella prima parte del percorso pedonale che porta agli uffici della società e al parcheggio ‘Il Campo’. Al posto della rete, in parte coperta dalla vegetazione, è stata messa in posa una balaustra  che recupera un panorama importante sulla città, rimasto nascosto per molti anni. La società aveva messo in programma un secondo step di lavori con l’intento di riqualificare l’intera area.

 

Ascensore Parcheggio Duomo  e camminamento (Art Bonus)

Nei primi mesi del 2019 è stato realizzato un nuovo ascensore nel parcheggio Duomo che consente di raggiungere il piazzale superiore. Contestualmente la società ha provveduto all’erogazione di un contributo al Comune di Siena, attraverso lo strumento dell’Art bonus per la realizzazione del tunnel di collegamento tra l’ascensore del Parcheggio Duomo e Via San. Marco e per lo studio preliminare relativo ad interventi su Porta Romana.

Lo strumento dell’Art Bonus è stato utilizzato, sempre afavore del Comune, anche negli anni precedenti. Uno degli interventi realizzati con detto contributo è stata la spolveratura della Maestà di Simone Martini nel Museo Civico di Palazzo Comunale.

 

Nuovi sistemi automatizzati per le casse e i varchi  Ztl

Nel 2016 la società ha completato l'installazione del nuovo sistema di controllo automatizzato degli accessi alla zona Ztl sostituendo il precedente sistema che necessitava dei telepass a bordo dei veicoli in transito. Le nuove apparecchiature hanno un impatto visivo notevolmente ridotto rispetto alle precedenti telecamere e un minore costo di gestione.

Un altro passaggio importante si è realizzato con la sostituzione delle casse automatiche all’interno dei parcheggi. Oggi consentono il pagamento on line a mezzo di bancomat e carta di credito ed hanno caratteristiche tali da permettere la lettura di codici per la diversificazione tariffaria  consentendo la semplificazione di numerosi servizi come la tariffa agevolata per i frequentatori delle società di Contrada e quella per i turisti che pernottano a Siena..

Tra le altre migliorie, l’installazione di telecamere su tutte le casse automatiche per consentire agli operatori di gestire in tempo reale le varie problematiche che possono presentarsi all’atto del pagamento per l’uscita dai parcheggi.

 

Nuovi permessi accesso Ztl

Alla fine del 2016 sono stati sostituiti tutti i permessi Ztl dei residenti nel centro storico consentendo un più semplice utilizzo dei posti auto loro riservati nei parcheggi in struttura (110 in tutto) per sopperire alle eventuali difficoltà per la sosta nel centro storico. Il nuovo permesso, dotato della tecnologia contact less, si utilizza come una card alle colonnine di ingresso e di uscita  nei parcheggi “Il Campo”, “San Francesco”, “Santa  Caterina” e “Il Duomo”.

Sempre nell’ottica di migliorare i servizi, tutti i parcometri dei parcheggi a raso sono stati dotati di accettatore di banconote e in tutti parcheggi in struttura  sono stati installati impianti che permettono la ricezione del segnale telefonico anche ai piani interrati.

 

Le altre realizzazioni

Nello scorso del triennio Siena Parcheggi si è impegnata migliorare l’illuminazione delle strutture. Presso i due piani scoperti del parcheggio Fast park, è stato realizzato un nuovo impianto di illuminazione composto da 12 lampioni con luci led a basso consumo. Nei parcheggi Duomo, S.Caterina e S. Francesco e IL Campo sono stati sostituiti i sistemi di illuminazione presenti con luci led a basso consumo.

Inoltre, nell’area del Fagiolone è stato ampliato l’impianto di videosorveglianza e provveduto alla sistemazione con riasfaltatura dell’ingresso e dell’uscita del piazzale, migliorando e rendendo più sicura la manovra dei mezzi che vi accedono.


UNI EN ISO 9001:2015

L’Organizzazione della Siena Parcheggi ha un sistema di Gestione per la Qualità Certificato da
Kiwa Cermet Italia S.p.A. secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015 per la
"progettazione e fornitura di servizi per la mobilità e la sosta" REG. N. 3140 – A Settore: E A 31, 35