Siena Parcheggi
 
newsletter 
 

Utile ancora in crescita, Alessandro Lepri è il nuovo presidente di Siena Parcheggi

Utile ancora in crescita, Alessandro Lepri è il nuovo presidente di Siena Parcheggi
L’assemblea dei soci di Siena Parcheggi ha approvato il bilancio riferito al 2015: ancora in crescita l’utile e il valore della produzione. Rinnovato il Cda: Roberto Paolini lascia, il nuovo presidente è l’avvocato Alessandro Lepri. Previsti due milioni e mezzo di nuovi investimenti per il triennio 2016-2018. Salgono ad oltre 16.000 le Sostapay distribuite ai residenti di Siena e provincia per parcheggiare a tariffa agevolata
Utile ancora in crescita, Alessandro Lepri è il nuovo presidente di Siena Parcheggi

 

Oggi, martedì 19 aprile, l’assemblea dei soci di Siena Parcheggi Spa ha approvato il bilancio riferito al 2015 che si chiude positivamente per l’undicesimo anno consecutivo.

L’esercizio termina con un utile in crescita rispetto al 2014 (era € 214.907, nel 2015 è € 308.563) ed aumenta anche il valore della produzione che passa da 8.260.383 del 2014 a 8.416.281 del 2015. Una costante attenzione al contenimento delle spese  per i servizi e per il personale porta ad una sostanziale stabilità dei costi di produzione pur a fronte di un prudenziale incremento degli accantonamenti.

L’assemblea dei soci ha inoltre rinnovato il Cda della società Siena Parcheggi

Il nuovo presidente, che sostituisce Roberto Paolini giunto al termine dei due mandati, è l’avvocato Alessandro Lepri, apprezzato civilista che svolge la propria attività professionale soprattutto nel settore societario e bancario.

Come Vice presidente è stato confermato Alessandro Francesconi. Completano il nuovo Cda, Francesco Simpatico (confermato) e le dipendenti comunali Giovanna Vestri e Ilaria Vignoletti.

Rinnovato anche il collegio dei sindaci revisori. Il nuovo presidente è Giacomo Brogi che sarà coadiuvato da Giovanna Avogadro (confermata) e Alessandro Tolli.

“Voglio ringraziare – dice il sindaco di Siena Bruno Valentini – tutto il cda uscente ed in particolare il presidente Roberto Paolini. Nei suoi due mandati ha saputo dare nuovo impulso alla Siena Parcheggi trovando importanti economie, varando un sostanzioso programma di manutenzioni e rinnovando i servizi. Lascia una società solida con un bilancio positivo che ci permetterà di fare investimenti importanti nel prossimo triennio. Il piano appena approvato è l’eredità che Paolini ci consegna e che ci impegneremo a portare avanti. Non era possibile nominarlo per un terzo mandato, abbiamo individuato nell’avvocato Alessandro Lepri la persona giusta per sostituirlo. Faccio a lui e a tutto il nuovo Cda i migliori auguri di buon lavoro”.

“Anche il 2015 – dice il presidente di Siena Parcheggi, Roberto Paolini – si chiude positivamente con un incremento dei ricavi da attività caratteristiche nonostante il perdurare di un contesto economico generale non favorevole. Inoltre, con il nostro socio unico, il Comune di Siena, abbiamo concordato un piano di investimento triennale importante sia per l’impegno economico, sia per la tipologia di interventi”.

Per il periodo 2016 – 2018, infatti, Siena Parcheggi programma di investire oltre 2 milioni e mezzo di euro per migliorare i servizi attuali e affrontare alcune delle problematiche più importanti emerse negli ultimi anni.

L’intervento più importante, da circa 600mila euro, riguarderà la sistemazione dei parcheggi del quartiere di San Miniato, comprese le coperture.

Altri 400mila euro circa, sono stai impegnati per l’individuazione e la realizzazione di una nuova area camper attrezzata che possa accogliere nel migliore dei modi questa tipologia di turisti che oggi trova sistemazione nelle aree destinate anche agli autobus.

Un impegno importante  riguarderà la sostituzione dei corpi illuminanti all’interno dei parcheggi con lampade led a basso consumo energetico, per un investimento stimato in 230mila euro.

Poi sono previsti nuovi varchi elettronici nei parcheggi in struttura, sul tipo di quelli che presidiano la Ztl, apparecchiature per garantire la copert  ura del segnale telefonico anche nei piani interrati, manutenzioni straordinarie alla risalita del Costone, uno studio di fattibilità per una nuova area di sosta destinata ai ciclomotori.

Nel prossimo triennio, inoltre, si lavorerà per trovare una soluzione alla richiesta di parcheggi nell’area di Porta Romana.

“E’ la prima volta, da molto anni a questa parte, - spiega il Sindaco di Siena Bruno Valentini – che il Comune concorda con Siena Parcheggi – un corposo e dettagliato piano di investimenti di tre anni. E’ un risultato importante, reso possibile dalla stabilità del bilancio della nostra società e dal contenimento dei costi operato in questa gestione. Le risorse che siamo riusciti a liberare saranno, come dimostra il piano, investite per risolvere le problematiche relative alla sosta e alla riqualificazione dei servizi”.

Altre risorse saranno, inoltre destinate all’implementazione della Sostapy che si trasformerà in una vera carta multiservizi.

“E’ un servizio apprezzato dai cittadini – spiega il direttore di Siena Parcheggi, Walter Manni – che consente di mantenere tariffe basse su tutti i parcheggi, insieme ad una facilità di uso e di ricarica che ha reso la nostra carta sempre più utilizzata. Stiamo studiando una nuova implementazione di Sostapay per trasformarla in una vera carta multiservizi così come era stata immaginata fin dall’introduzione della vecchia Siena Card e mai compiutamente realizzata”.

I dati che emergono dal bilancio 2015 dimostrano come si stia sempre diffondendo l’utilizzo della carta Sostapy che garantisce ai residenti di Siena e provincia l’utilizzo dei parcheggi a tariffa agevolata. Nel 2015 sono state emesse e consegnate 1.107 nuove Sostapy che portano il numero complessivo delle tessere circolanti a 16.427.

L’utilizzo della Sostapay porta circa il 18% degli incassi derivanti dai parcheggi. Considerando che la tariffa agevolata è mediamente di 2,5 volte inferiore a quella ordinaria si può stimare che il risparmio per gli utenti di Siena e provincia sia, a parità di utilizzo dei parcheggi, di circa un milione mezzo di euro.

L’ultimo esercizio concluso è stato caratterizzato dall’introduzione di nuovi servizi e dalla digitalizzazione di altri già esistenti.

Dalla gestione amministrativa e consegna delle tessere SìPedala per il bike sharing, dove si sono superati i mille utenti in pochi mesi, all’apertura dei nuovi bagni pubblici dei parcheggi,fino a tutte le attività riferite alla Ztl di Siena.

Proprio nel corso del 2015, il Comune di Siena ha affidato in via definitiva, fino al 2020, il servizio di consegna ed esazione dei permessi temporanei della Ztl. Nel corso dell’anno ne sono stati rilsciati 37.114.

Nel giugno dello scorso anno sono stati “dematerializzati” i bollini per la sosta residenti nella zona a traffico limitato del centro storico. Con il nuovo sistema digitale, i cittadini non devono più apporre mensilmente i bollini cartacei ai permessi e possono evitare di rivolgersi agli uffici pagando on line dal sito Internet www.sienaparcheggi.com. Oggi oltre il 50% dei nuovi bollini digitali viene acquistato direttamente sul web.

Il successo della nuova applicazione ha portato ad estendere il servizio, dal mese di dicembre, anche ai bollini delle Aru per il 2016.

Sempre nell’ottica di ottimizzare i servizi e semplificare la vita dei residenti nel centro storico, la società ha provveduto a rinnovare completamente il sistema di controllo automatizzato degli accessi alla Ztl con nuove apparecchiature che consentono un risparmio nella gestione e l’eliminazione dei telepass a bordo dei veicoli in transito.